/Conservazione sottovuoto

CONSERVAZIONE

Con la conservazione sottovuoto, si inserisce l’alimento, crudo o cotto, all’interno di un’apposita busta per sottovuoto. Da quest’ultima si aspira l’ossigeno e si procedere così alla sua sigillatura. L’assenza di ossigeno all’interno della busta rallenta la proliferazione batterica e l’ossidazione degli alimenti. In questo modo la durata di conservazione del prodotto si prolunga fino a 3 volte di più rispetto ad una tradizionale conservazione in frigorifero.

In questo modo è possibile organizzare e razionalizzare le scorte a casa, così come nelle grandi cucine di ristoranti, supermercati, ospedali o altro. Il confezionamento e la conservazione sottovuoto permettono di ridurre drasticamente gli scarti e incentivare un’organizzazione e un consumo alimentare responsabile.

Tra i tanti vantaggi, quindi, i principali sono il risparmio di soldi e tempo, la facilità di stoccaggio e la possibilità di conservare cibi freschi anche fuori stagione.

GLI STRUMENTI